Regolamento o contratto condominiale: è questione ricorribile per Cassazione?

L’interpretazione del regolamento contrattuale di condominio da parte del giudice del merito è insindacabile in sede di legittimità, quando non riveli violazione dei canoni di ermeneutica oppure sia fondata su un giudizio viziato da un omesso esame di un fatto decisivo oggetto di discussione tra le parti.     Cassazione civile, sezione seconda, ordinanza del 10.12.2019, n. 32235 CondividiPost correlati:Provvedimento emesso in sede di reclamo ex art. 669-terdecies c.p.c. in tema di sospensione del processo esecutivo: è ricorribile in cassazione? Dicembre 2, 2019 Opposizioni esecutive, regolamento delle spese processuali come unica questione controversa: sospensione feriale dei termin ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi