Sommarie informazioni nel giudizio possessorio: sì come indizi ma non come prove

Tribunale di Cassino, sentenza del 12.6.2012. Massima Nella prima fase del giudizio possessorio il giudice ha facoltà di assumere sommarie informazioni. In tale fase, però, le stesse non costituiscono prove in senso tecnico e non sono neppure assimilabili alle testimonianze ritualmente capitolate ed ammesse. Sono, infatti, idonee solamente a fornire indizi che lo stesso giudice potrà valutare liberamente e che potranno concorrere alla formazione del proprio convincimento nel caso in cui siano reputati gravi, precisi e concordanti. Scarica qui la sentenza, il commento e gli schemi a cura di Manuela Rinaldi>> CondividiPost correlati:Prove raccolte in un diverso giudizio: sì anche con ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo

Lascia un commento

Visualizza
Nascondi