Vizio di omessa pronuncia ed assorbimento: confine sottilissimo

La figura dell’assorbimento esclude il vizio di omessa pronuncia, in quanto il vizio di omessa pronuncia è configurabile solo con riguardo alla mancanza di una decisione da parte del giudice in ordine ad una domanda che richieda una pronuncia di accoglimento o di rigetto  e va escluso ove ricorrano gli estremi di una reiezione implicita o di un suo assorbimento in altre statuizioni. Cassazione civile, sezione prima ordinanza del  3.4.2020, n. 7681 Download CondividiPost correlati:Vizio di omessa pronuncia Ottobre 3, 2017 VITONE, Il labile confine tra mutatio ed emendatio libelli Ottobre 22, 2017 Vizio di omissione di pronuncia e questioni processuali Febbraio 5, 2020 Vizio ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi