Il fondo patrimoniale è inefficace nei confronti della banca se danneggia la stessa

di Manuela Rinaldi – Cassazione civile, sezione sesta, ordinanza 12 dicembre 2012, n. 22878. MASSIMA È soggetto a revocatoria ordinaria l’atto costitutivo del fondo patrimoniale posto in essere dal debitore successivamente all’apertura di credito e alla prestazione di garanzia. E’ sufficiente la consapevolezza di arrecare un danno alla banca e l’esistenza di un credito, anche se non concretamente esigibile Ancora ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 175 e 127 c.p.c. il rispetto del fondamentale diritto ad una equa e ragionevole durata del processo impone di evitare comportamenti che possano essere di ostacolo ad una rapida definizione dello stesso. Tra i comportam ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo

Lascia un commento

Visualizza
Nascondi