Vanno etichettate negativamente interpretazioni letterali tendenti all’interpretazione abrogante

La Cassazione etichetta negativamente le espressioni di interpretazione antiletterale tendenzialmente tendenti ad interpretazioni abroganti o, quantomeno, volte a limitare la portata della norma. Cassazione civile, sezione terza, sentenza del 20.12.2019, n. 34155 Download CondividiPost correlati:Interpretazione letterale della legge è prima e regina delle interpretazioni. L’interpretazione secondo i principi generali è l’ultima possibile. La sentenza che sconfina… Novembre 6, 2019 Il regime delle decadenze non può essere oggetto di interpretazioni analogiche o estensive Aprile 17, 2020 Interpretazione letterale ≥ interpretazione per ratio: lo dice la Cassazi ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi