Ricorso per decreto ingiuntivo, richiesta di riduzione dei termini per proporre opposizione, accoglimento implicito

Qualora sia stato richiesto emettersi l’ingiunzione nei confronti di parte residente e si sia formulata istanza di riduzione dei termini previsti dall’art. 641, comma 2 c.p.c., qualora il giudice abbia indicando nel decreto ingiuntivo il termine di giorni 40 per proporre l’impugnazione, va affermato che egli abbia implicitamente accolto la richiesta di riduzione dei termini formulata nel ricorso.   Tribunale di Roma, sentenza del 25.11.2019, n. 22623 CondividiPost correlati:Opposizione a decreto ingiuntivo per oneri condominiali: rinvio alle Sezioni unite su rilevabilità dell’invalidità della delibera e giudicato implicito Ottobre 3, 2019 Principio di non dispe ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi