Revocatoria: non è necessario che il creditore sia titolare di un credito certo, liquido ed esigibile

Nel giudizio di revocatoria non è necessario che il creditore sia titolare di un credito certo, liquido ed esigibile, dilatandosi la tutela ad una semplice aspettativa che non si riveli “prima facie” pretestuosa e che possa valutarsi come probabile, anche se non definitivamente accertata. Tribunale di Milano, sentenza del 8.1.2020, n. 63 Download CondividiPost correlati:Rito del lavoro, valutazione equitativa del giudice: necessario che sia certo il diritto, ma non sia possibile determinare la somma dovuta in base al diritto accertato Giugno 18, 2020 L’opposizione tardiva di terzo all'esecuzione è utilizzabile dal terzo che assuma di essere l'effettivo titolare del ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi