Presunzioni semplici e requisito della “concordanza”: gli elementi assunti a fonte di prova non debbono essere necessariamente più d’uno

In tema di presunzioni semplici, gli elementi assunti a fonte di prova non debbono essere necessariamente più d’uno, ben potendo il giudice fondare il proprio convincimento su uno solo di essi, purché grave e preciso, dovendo il requisito della “concordanza” ritenersi menzionato dalla legge solo in previsione di un eventuale, ma non necessario, concorso di più elementi presuntivi. Cassazione civile, sezione tributaria, ordinanza del 29.10.2021, n. 30706 Download CondividiPost correlati:Prova per presunzioni: nozioni di gravità, precisione e concordanza Aprile 12, 2021 Prova per presunzioni, nozione: gravità, precisione e concordanza Gennaio 27, 2021 ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi