Presidente del Senato CASELLATI: di nuovo su Giustizia Predittiva e Giudice Robot

In occasione del Convegno “Etica e Impresa. Due realtà conciliabili? Una sfida ancora aperta“, del 28.11.2019, presso la Borsa di Milano, la Presidente del Senato  Maria Elisabetta CASELLATI, ha avuto modo di esprimersi sull’intelligenza artificiale, giustizia predittiva e c.d. giudice robot.

Si riporta di seguito un estratto rilevante:

“Partendo dalla consapevolezza che nell’epoca della globalizzazione e dell’intelligenza artificiale ogni decisione economica ha conseguenze di carattere morale, è necessario ribadire che l’azione economica così come trae impulso dall’essere umano è sempre all’essere umano che deve guardare come suo fine ultimo, sia come individuo che come collettività, popolo, nazione, mondo.

Solo partendo da questo presupposto potremo veramente essere in condizione di governare la forza trascinante di una evoluzione tecnologica ormai irrefrenabile.

Una sfida con cui si dovranno misurare le nostre imprese, così come le Istituzioni e la politica.
Guardiamo alle conquiste dell’intelligenza artificiale. Un fenomeno già ampiamente consolidato nella sanità, nei trasporti, nel manifatturiero, nella gestione delle risorse idriche e naturali, nel comparto sicurezza.
Settori in cui lo sviluppo di questa tecnologia ha ampiamente dimostrato come la sua applicazione può trasformare il nostro mondo e il nostro stile di vita in positivo.

In alcuni casi i vantaggi sono stati così forti ed immediati al punto da dimenticare i rischi e le insidie che possono derivare da una corsa alla digitalizzazione priva di regole o di un solido fondamento etico.
Pensiamo all’applicazione dell’intelligenza artificiale nel settore della giustizia; alla cosiddetta “giustizia predittiva”. Potrà mai veramente un algoritmo sostituirsi al libero convincimento del giudice nell’interpretazione e nella decisione? E se sì, in quale misura?
Pensiamo ai dati; alle informazioni immesse nei sistemi informatici globali. Pensiamo alla loro acquisizione, alla rielaborazione e alla loro valutazione sulle piattaforme digitali; a come possono essere oggi uno strumento potentissimo per orientare i giudizi e le scelte del pubblico in ogni settore, anche nell’ambito dei processi democratici, decisionali e politici.

Ecco perchè riportare l’etica al centro delle dinamiche imprenditoriali – così come di quelle istituzionali – significa innanzitutto dotarsi degli strumenti per comprendere a pieno i cambiamenti in atto.
Ma significa anche interpretare i segnali di quelli che avverranno domani. Ed essere pronti a prevenirli, anticiparli, affrontarli”.

 

–>QUI il discorso per esteso.

—————————

 

-Presidente del Consiglio CONTE: discussione su intelligenza artificiale applicata alla decisione giudiziaria è in fase avanzata, sia a fini di ricerca che a fini predittivi

-il CSM sui progetti di Giustizia Predittiva degli uffici giudiziari: va bene, ma preparazione ad hoc e controllo a posteriori

-Giustizia Predittiva: ne parla anche il Presidente della Suprema Corte di Cassazione

-Progetti di Giustizia Predittiva nelle Corti di Appello (Venezia, Brescia, Bari)

-Presidente del Tribunale di Firenze: abbiamo il progetto di costruzione di un algoritmo predittivo per la mediazione

-Ministro della Giustizia Bonafede: iniziamo ad ipotizzare Giudice robot e Giustizia predittiva

-CASELLATI (Presidente del Senato) si interroga sulla giustizia predittiva

-Anche la Scuola Superiore Sant’Anna esplora la Giustizia Predittiva

-Focus su giustizia predittiva ed interpretazione della legge: giurisprudenza, dottrina, prassi

-VIOLA, Giurimetria, composizione di dati e giustizia predittiva

-ANCONA, Decisioni automatizzate: qualcosa già esiste

-MITCHELL, Predictive Justice in the UK (about Viola, Interpretation of the law through mathematical models, London 21 june 2019)

-WHITE, Predictive Justice (about Viola, Interpretation of the law through mathematical models, London 21 june 2019)

-LUDOVICI, La preminenza della norma nell’interpretazione della legge

-FILIPPELLI, L’incoerente parallelismo dei sistemi giuridici di civil law e di common law, tra giustizia predittiva e giurisprudenza prevedibile

-GIORDANO, Giustizia predittiva e overruling

-GILLI, La predittività come strumento per l’efficienza delle amministrazioni territoriali di livello locale

-Interessi legali calcolati con ReMida (Tribunale di Torino, sezione quarta, sentenza del 13.02.2018)

-Danno biologico liquidato con l’ausilio del programma ReMida (Tribunale di Catania, sezione terza, sentenza del 26.02.2019).

 

 

SEGNALAZIONE EDITORIALE:

VIOLA, Interpretazione della legge con modelli matematici. Processo, a.d.r., giustizia predittivaDirittoAvanzato, Milano, 2018.

 

EVENTI:

-LONDRA, presso Westmister Center, 21.6.2019 (qui video e qui locandina)

-ROMA, presso Istituto dell’Enciclopedia Italiana TRECCANI, 19.10.2018 (qui video e qui locandina)