Perdita di capitale investito a causa di acquisto di prodotto finanziario: ecco come si dimostra la causalità omissiva

In tema di risarcimento del danno per la perdita del capitale investito dovuta all’acquisto di un prodotto finanziario, grava sull’intermediario l’onere di provare, del D.Lgs. n. 58 del 1998, ex art. 23, di aver adempiuto positivamente agli obblighi informativi relativi non solo alle caratteristiche specifiche dell’investimento ma anche al grado effettivo di rischiosità, mentre grava sull’investitore l’onere di allegare e provare, anche in via presuntiva, che la perdita patrimoniale è eziologicamente riconducibile, anche non esclusivamente, alle caratteristiche di rischiosità del prodotto non conosciute. Onere della prova la cui osservanza, versandosi i ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi