PCT: accettazione atto da parte della cancelleria non equivale a deposito

L’accettazione dell’atto da parte della cancelleria non concorre a integrare la fattispecie del deposito, ma riguarda il mero inserimento dell’atto nel fascicolo digitale, non potendosi ammettere che anomalie che bloccano l’inserimento nel fascicolo sortiscano l’effetto di travolgere retroattivamente il deposito.

 

 

Tribunale di Torino, sezione prima, sentenza del 10.02.2017

Condividi
Visualizza
Nascondi