Lucro cessante e perdita di chance: necessaria prova in termini di certezza o di elevata probabilità

Ove il danneggiato deduca un danno da lucro cessante, deve allegare e provare specificamente, in termini di certezza, o almeno di elevata probabilità, il guadagno che si sarebbe verificato se il contratto fosse stato adempiuto esattamente: la perdita di una “chance” favorevole non costituisce un danno di per sé, ma soltanto – al pari del danno da lucro cessante – se la “chance” perduta aveva la certezza o l’elevata probabilità di avveramento, da desumersi in base ad elementi certi ed obiettivi. Tribunale di Milano, sentenza del 19.10.2020 Download CondividiPost correlati:Responsabilità professionale dell'avvocato tra "più probabil ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi