L’azione di responsabilità esercitata dal curatore ex art. 146 l.fall. cumula in sé le azioni di cui agli artt. 2393 e 2394 c.c.

L’azione di responsabilità esercitata dal curatore ex art. 146 l.fall. cumula in sé le diverse azioni previste dagli artt. 2393 e 2394 c.c. a favore, rispettivamente, della società e dei creditori sociali, in relazione alle quali assume contenuto inscindibile e connotazione autonoma quale strumento di reintegrazione del patrimonio. Tribunale di Milano, sentenza del 19.5.2021 Download CondividiPost correlati:Eccezione revocatoria sollevata per le vie brevi dal curatore fallimentare, prescrizione dell'azione, doppio termine di cui al comma 1 dell’art. 69 bis L.F. Giugno 29, 2020 Competenza: l'art. 27 c.p.c. riguarda le cause strettamente connesse all'esecuzione forzata (tra cu ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi