La simulazione di un contratto di compravendita è opponibile al fallimento dell’acquirente?

La simulazione di un contratto di compravendita è opponibile al fallimento della parte acquirente se l’accordo simulatorio venga provato con controdichiarazione dotata di data certa, ex art. 2704 c.c., anteriore al fallimento e perfezionatasi in epoca anteriore o coeva all’atto simulato, essendo irrilevante che il prezzo dichiarato nel contratto sia stato o meno, in tutto o in parte pagato. Cassazione civile, sezione seconda, sentenza del 19.7.2022, n. 22654 Download CondividiPost correlati:Compravendita, domanda di accertamento della simulazione, dichiarazione di nullità della più ampia operazione negoziale cui il contratto appartiene: ultrapetizione? Giugno 15, 202 ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi