La nullità del ricorso introduttivo del rito del lavoro

Nel rito del lavoro, per aversi nullità del ricorso introduttivo del giudizio di primo grado, non è sufficiente l’omessa indicazione in modo formale dell’oggetto della domanda e degli elementi di fatto e delle ragioni di diritto su cui la stessa si fonda, essendo invece necessario che sia omesso o del tutto incerto il petitum sotto il profilo sostanziale e processuale, nel senso che non ne sia possibile l’individuazione attraverso l’esame complessivo dell’atto. Tribunale di Roma, sentenza del 24.11.2020 Download CondividiPost correlati:Rito del lavoro, nullità del ricorso introduttivo del giudizio di primo grado Ottobre 21, 2020 R ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi