Il giudicato esterno va assimilato ad elemento normativo: quindi si interpreta con l’art. 12 preleggi

Il  giudicato esterno, in quanto provvisto di “vis imperativa”, va assimilato agli “elementi normativi” della fattispecie, sicchè la sua interpretazione deve essere comunque effettuata alla stregua dell’esegesi delle norme (e non già degli atti e dei negozi giuridici), in base all’art. 12 ss. disp. prel. c.c., con conseguente sindacabilità degli eventuali errori interpretativi. Cassazione civile, sezione terza, ordinanza del 3.11.2020, n. 24451 Download CondividiPost correlati:Il giudicato si interpreta secondo del regole dell’art. 12 preleggi Settembre 22, 2020 Interpretazione del giudicato esterno: sì all’art. 12 preleggi Marzo 30, 202 ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi