Filtro in appello, inammissibilità, comunicazione dell’ordinanza a mezzo pec, decorso dei termini per impugnare

La comunicazione a mezzo posta elettronica certificata dell’integrale ordinanza di inammissibilità dell’appello ai sensi dell’art. 348 bis c.p.c.  è idonea a far decorrere il termine di sessanta giorni  per ricorrere in cassazione.   Cassazione civile, sezione seconda, ordinanza del 4.10.2019, n. 24853 CondividiPost correlati:Appello filtrato, ordinanza di inammissibilità: il termine per impugnare decorre dalla comunicazione dell'ordinanza anche se avvenuta a mezzo p.e.c. Maggio 17, 2018 Filtro in appello, ricorso per cassazione, comunicazione dell'ordinanza di inammissibilità: quando è idonea a far decorrere il termine breve? Aprile 9, 2019 Tribunali delle acque pu ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi