Durata del processo: l’equo indennizzo in caso di sospensione in via cautelare dei provvedimenti impugnati

Fermo restando che, in generale, la sospensione in via cautelare dei provvedimenti impugnati, ancorchè anticipi tutti gli getti della sentenza richiesta al giudice amministrativo, è un atto precario e rivedibile, che non incide sul diritto della parte attrice di ottenere la definizione della controversia entro un termine ragionevole, nè osta alla configurabilità di un pregiudizio morale, pur se di entità ridotta, non ricorre alcun pregiudizio morale indennizzabile ove l’anticipazione cautelare, non solo anticipi gli effetti della richiesta sentenza, ma li renda concretamente irretrattabili. Cassazione civile, sezione sesta, ordinanza del 15.12.2021, n. 28470 Download Condivi ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi