Diritto all’istruzione ed inclinazioni del minore

L’esercizio del diritto all’istruzione deve essere garantito tenendo conto delle inclinazioni e aspirazioni del minore, cosicché l’intero percorso formativo sia ispirato alla crescita e alla valorizzazione della persona umana (nel caso di specie è stato conferito incarico nell’ambito di un procedimento ex art. 25 R.D. n. 1404/1934 ai Servizi Sociali di concerto con il Dirigente e con l’insegnante di sostegno dell’Istituto Scolastico frequentato da una giovane, per l’elaborazione di un progetto idoneo a consentire alla stessa di perseguire i propri obiettivi professionali avuto riguardo alle sue capacità e aspirazioni).

Tribunale per i Minorenni di Caltanissetta, decreto del 8.9.2020 (con nota di CALVAGNA)

Condividi
Visualizza
Nascondi