Decisione disciplinare del Consiglio territoriale, omessa indicazione su modalità e tempistica per l’impugnazione: conseguenze

L’omessa indicazione, nella decisione disciplinare adottata dal Consiglio territoriale, circa le modalità e la tempistica per la presentazione dell’impugnazione non è causa di nullità né giustifica, in caso di ritardo dell’impugnazione stessa, alcuna rimessione in termini, giacché la particolare qualifica professionale dell’incolpato esclude ogni incertezza in merito, non sussistendo pertanto un errore scusabile. Consiglio Nazionale Forense (pres. f.f. Melogli, rel. Melani Graverini), sentenza n. 103 del 13 luglio 2020 (pubbl. 17.1.2021) Download CondividiPost correlati:Presidente del Consiglio CONTE: discussione su intelligenza artificiale applicata alla decisione giu ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi