Creditore del condominio, pignoramento: art. 63 disp. att. c.p.c., inapplicabilità

Là dove il creditore agisca per il recupero dell’intero credito in forza del contratto che lo lega al condominio (e non nei confronti dei singoli condomini tenuti alla contribuzione) non può trovare applicazione il disposto dell’art. 63 disp. att. c.p.c. perché lo stesso, pignorando il conto corrente condominiale, non “agisce nei confronti degli obbligati in regola con i pagamenti”, ma aggredisce il “patrimonio del condominio”, patrimonio che al condominio obbligato fa direttamente capo.   Tribunale di Milano, sentenza del 21.11.2017 CondividiPost correlati:Condominio, ingiunzione giudiziale di pagamento ex art. 63 disp att. c.c.: opposizione ex a ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi