Covid e locazione: no all’obbligo di rinegoziazione (IL ≥ IR).

In tema di pandemia da Covid e locazione, deve essere esclusa la possibilità per il giudice di modificare le condizioni economiche dei contratti di locazione riducendo, ancorchè temporaneamente, i canoni di locazione; ciò che infatti è consentito, ai sensi dell’ art. 3, comma 6 bis, DL 6/2020,  è unicamente la valutazione della imputabilità o meno al conduttore del mancato pagamento dei canoni locatizi una volta che questi venga convenuto in giudizio dal locatore per il pagamento ovvero per la convalida di una intimazione di sfratto per morosità.

Tribunale Roma, sezione sesta, provvedimento del 15.01.2021

Condividi
Visualizza
Nascondi