Condanna alle spese di lite in favore della parte ammessa al patrocinio spese dello Stato: contestazione della quantificazione

Può essere affermato il seguente principio di diritto: la parte non ammessa al patrocinio spese dello Stato, che sia stata condannata, all’esito del giudizio, al pagamento delle spese di lite direttamente in favore della parte ammessa al patrocinio spese dello Stato, non può contestare la quantificazione delle spese poste a suo carico sul presupposto che l’Erario erogherebbe alla parte beneficiata un importo inferiore, giusta la disposizione del D.P.R. n. 115 del 2002, artt. 82 e 130, attesa l’indipendenza dei due rapporti rispettivamente esistenti, il primo, tra le parti del giudizio e regolato dalla sentenza che lo conclude, ed il secondo tra la parte amm ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi