Compenso avvocato: obbligo deontologico di emettere fattura tempestivamente e contestualmente alla riscossione

L’avvocato ha l’obbligo, sanzionato dagli artt. 16 e 29 codice deontologico (già art. 15 cod. prev.), di emettere fattura tempestivamente e contestualmente alla riscossione dei compensi, restando irrilevante l’eventuale ritardo nell’adempimento in parola, non preso in considerazione dal codice deontologico. Consiglio Nazionale Forense (pres. Mascherin, rel. Virgintino), sentenza n. 194 del 19 dicembre 2019 (pubbl. 2.9.2020) Download CondividiPost correlati:Definizione della lite mediante transazione, obbligo solidale di pagare il compenso avvocato, ambito applicativo Febbraio 12, 2021 Compenso avvocato, liquidazione, scostamento dai parametri medi: obbligo di motivazione e ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi