Compenso avvocato, decreto ingiuntivo, opposizione: cosa accade se l’attività professionale è stata prestata in favore di soggetto diverso dall’opponente?

Con riferimento all’opposizione a decreto ingiuntivo per pagamento di compensi professionali, la circostanza che l’attività professionale sia stata prestata in favore di un soggetto diverso dall’opponente non basta ad escludere che il mandato sia stato conferito anche da quest’ultimo, potendo non esservi identità tra colui che conferisce il mandato al difensore e colui che rilascia la procura alle liti o del soggetto in favore del quale vengono svolte le prestazioni professionali stragiudiziali. Tribunale di Milano, sentenza del 14.2.2019 CondividiPost correlati:Opposizione a decreto ingiuntivo: cosa accade se si assegna all’opposto un termine a comparire infer ..........

L'articolo completo e' riservato agli abbonati.
Login .:. Abbonati ora .:. Richiedi articolo
Visualizza
Nascondi