Valutazione delle prove è censura inammissibile in Cassazione

In tema di valutazione delle prove, il principio del libero convincimento, però, opera interamente sul piano dell’apprezzamento di merito, insindacabile in sede di legittimità, sol che il giudicante abbia motivato l’iter logico seguito.

 

Cassazione civile, sezione terza, ordinanza del  19.07.2018, n. 19192