Monthly Archives: novembre 2013

Eccezione di incapacità a testimoniare: deve essere seguita da quella di nullità della deposizione, altrimenti vi è sanatoria.

L’eccezione di incapacità a testimoniare sollevata prima della deposizione del teste, laddove non seguita dalla successiva eccezione di nullità della deposizione dopo l’assunzione del teste

FALCO-SPINA, La Nuova Mediazione, Giuffrè, 2013.

Regole e tecniche dopo le modifiche introdotte dal “Decreto del fare” (d.l. 69/2013, conv., con mod., in l. 98/2013)

Ordinanza decisoria conclusiva di rito sommario di cognizione: appellabile anche se di rigetto. Roma contesta Roma: contrasto tra sezioni della stessa Corte di Appello.

L’ordinanza decisoria di rigetto, conclusiva di un procedimento sommario di cognizione, è appellabile.

Proposta transattiva del giudice, se la prosecuzione del contenzioso è inutile.

Il giudice deve formulare la proposta transattiva/conciliativa laddove la prosecuzione del contenzioso è praticamente inutile

Se gli atti sono troppo lunghi il giudice può tenerne conto in sede di condanna alle spese.

Annotazione a Tribunale di Milano, sez. civ. IX, ordinanza del 1 ottobre 2013

di Manuela RINALDI

Scarica qui la nota >>