Monthly Archives: agosto 2013

Il provvedimento di estinzione del processo esecutivo si impugna con reclamo: la Cassazione muta orientamento.

E’ più coerente con l’ordinamento processuale, complessivamente inteso, devolvere l’impugnazione

Cointestazione del libretto di deposito: è una forma di comunione ordinaria. Con l’uso promiscuo delle somme di denaro, la pensione rischia di perdere la connotazione originaria, con la conseguenza di divenire pignorabile.

In caso di cointestazione di un libretto di deposito, deve essere applicata la disciplina in materia di comunione ordinaria

Responsabilità dell’avvocato: l’incertezza giurisprudenziale non esime dalla colpa grave.

La misura della diligenza richiesta al legale è connotata proprio dall’esistenza del contrasto giurisprudenziale non potendo la compresenza di approdi giurisprudenziali

Il dies ad quem nei termini ordinatori processuali

Articolo di Luigi VIOLA

 

Sommario: 1. I termini ordinatori processuali – 2. Il problema del dies ad quem dei termini ordinatori – 2.1. La tesi dell’assenza di tolleranza – 2.2. La tesi della tolleranza totale – 2.3. La tesi della tolleranza discrezionale – 3. La preferibile tesi della tolleranza logica.

Scarica qui il contributo >>

 

Procedimento per decreto ingiuntivo: l’estratto conto è prova scritta, ma a quali condizioni?

Ai fini dell’emissione del decreto ingiuntivo è sufficiente la prova scritta del credito

Assegno post datato: quando viene ad esistenza come titolo di credito e mezzo di pagamento?

L’assegno post datato deve considerarsi venuto ad esistenza come titolo di credito e mezzo di pagamento

Competenza per territorio: se è previsto il pagamento tramite banca, sussiste spostamento del luogo di adempimento dal domicilio del creditore a quello del debitore?

Ai fini della competenza per territorio ex art. 20  c.p.c. non incide sul forum destinatae solutionis la pattuita modalità di pagamento del prezzo di vendita presso o tramite istituto bancario

Formula: ricorso ex art. 700 c.p.c.

Formula di Elena BRUNO

 

Scarica qui la formula in formato pdf >>

L’inosservanza del termine dilatorio di comparizione nel processo del lavoro determina nullità?

Il giudice di appello che rilevi la nullità dell’introduzione del giudizio, determinata dall’inosservanza del termine dilatorio di comparizione stabilito dall’art. 415 c.p.c., comma 5

Il litisconsorte necessario pretermesso interviene volontariamente in appello accettando lo stato della causa: si rimette tutto al giudice di primo grado oppure si prosegue?

Il litisconsorte necessario pretermesso intervenuto volontariamente in appello accetti la causa nello stato e nel grado in cui essa si trova